News
  • Registrati

Ulteriore detrazione Ici per la casa di abitazione, sconti Irpef più elevati, proroga fino al 2010 degli sconti (36%) per le ristrutturazioni immobiliari. E, ancora, aiuti Irpef per gli affitti validi dal 2007, soprattutto per i giovani, e un'ulteriore detrazione di 1.200 euro a favore dei genitori che hanno almeno quattro figli a carico. Sono le principali novità per la famiglia previste dalla Finanziaria per il 2008. Ai fini Ici è previsto che dall'imposta dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale si detrae un ulteriore importo pari all'1,33 per mille della base imponibile. L'ulteriore detrazione, comunque non superiore a 200 euro, viene fruita fino a concorrenza del suo ammontare ed è rapportata al periodo dell'anno durante il quale si protrae la destinazione di abitazione principale. Sull'Irpef, se alla formazione del reddito complessivo concorrono solo redditi fondiari di terreni e fabbricati di importo complessivo non superiore a 500 euro, l'imposta non è dovuta. Questo significa che, già a partire dai redditi del 2007, i titolari di redditi di terreni e fabbricati per un importo complessivo non superiore a 500 euro sono esonerati dalla dichiarazione dei redditi. Quanto al calcolo delle detrazioni d'imposta per carichi di famiglia, poi,il reddito complessivo è assunto al netto del reddito dell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale e di quello delle relative pertinenze. L'eliminazione del reddito virtuale dell'abitazione principale porterà un piccolo aumento degli sconti. La Finanziaria prevede anche degli aiuti agli inquilini che pagano l'affitto per la casa adibita a propria abitazione principale, già con effetto dal periodo d'imposta 2007. Una modifica riguarda l'introduzione del nuovo comma 01 all'articolo 16 del Testo unico delle imposte sui redditi, «detrazioni per canoni di locazione». Ai titolari di contratti di locazione (legge 431/98) di unità immobiliari adibite ad abitazione principale spetta una detrazione pari a: 300 euro, se il reddito non supera 15.493,71 euro; 150 euro, se il reddito supera 15.493,71 euro, ma non 30.987,41 euro. Un'altra novità prevede uno sconto Irpef per i giovani che pagano l'affitto per la casa di abitazione. A chi ha un'età compresa compresa fra 20 e 30 anni, che stipula un contratto di locazione per la propria abitazione principale, sempre che la stessa sia diversa da quella dei genitori o di coloro cui sono affidati, spetta, per i primi tre anni, una detrazione di 991,60 euro se il reddito complessivo non supera 15.493,71 euro.

fonte: Sole 24 Ore

Appartamento Centro Storico Chioggia

Occasioni Immobiliari

Bifamiliare a Vigodarzere centro

Agenzia Immobiliare Grimaldi Cadoneghe

In zona centrale troviamo bifamiliare dagli introvabili spazi, con la...

Bassanello inizio, appartamento classe B

Agenzia Immobiliare Grimaldi Padova

CLASSE B. In zona residenziale molto comoda a supermercati, negozi...

Villa singola a Bragni di Cadoneghe

Agenzia Immobiliare Grimaldi Cadoneghe

In bel contesto residenziale, villa singola sviluppata su 2 piani...

L'Esperto Risponde

Un consulente Immobiliare Grimaldi sarà a tua disposione per una consulenza gratuita. E' necessaria la registrazione sul portale grimaldinet.it

 

Newsletter Grimaldi

Social

FacebookGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

Login

Registrati

vendi-casa-page