• Registrati

Due ville - di cui si è appena ultimata la costruzione - sono sprovviste di contatori d’acqua, luce e gas. Sul presupposto che i due beni sono dotati del certificato di agibilità è corretto che venga chiesto dalla data del rilascio del predetto certificato il pagamento della Tarsu ? Il presupposto della tassa sui rifiuti è la «detenzione o l’occupazione di locali ed aree a qualsiasi uso adibiti» (articolo 62 del Dlgs 15 novembre 1993, n. 507).
Affinché un locale sia tassabile è necessario che esso sia nella disponibilità immediata di qualcuno (il
soggetto passivo, quale «detentore» od «occupante»).
La pura e semplice abitabilità di un immobile (che ha i suoi presupposti in alcuni requisiti tecnici quali
l’altezza, l’aerazione, l’esposizione, la salubrità eccetera) non è un sicuro indizio di occupazione o
detenzione, poichè mancano gli allacciamenti alle reti di distribuzione dell’acqua e dell’energia elettrica
(Corte di Cassazione, 27 novembre 2002, n. 16785; ministero delle Finanze, risoluzione 17 maggio 1988, n.
8/579).Ciò premesso non è corretto ritenere che la P.a. esiga il pagamento del tributo sul solo presupposto
dell’esistenza del predetto certificato .

Appartamento Centro Storico Chioggia

Occasioni Immobiliari

Villa singola a Bragni di Cadoneghe

Agenzia Immobiliare Grimaldi Cadoneghe

In bel contesto residenziale, villa singola sviluppata su 2 piani...

Montà, appartamento con terrazzo

Agenzia Immobiliare Grimaldi Padova

In palazzina del 2000,circondata da ampio parco alberato, delizioso appartamento...

Appartamento duplex Tavo di Vigodarzere

Agenzia Immobiliare Grimaldi Cadoneghe

Proponiamo appartamento al primo piano e ultimo posizionato su strada...

L'Esperto Risponde

Un consulente Immobiliare Grimaldi sarà a tua disposione per una consulenza gratuita. E' necessaria la registrazione sul portale grimaldinet.it

 

Newsletter Grimaldi

Social

FacebookGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

Login

Registrati