News
  • Registrati

La legge 248/2006, modificando il Testo unico delle imposte sui redditi, ha inserito tra l'altro un comma con il quale si stabilisce che (nella percentuale già fissata del 19%) sono detraibili «dal 1° gennaio 2007 i compensi comunque denominati pagati a soggetti di intermediazione immobiliare in dipendenza dell'acquisto dell'unità immobiliare da adibire ad abitazione principale per un importo non superiore ad euro 1.000 per ciascuna annualità». La norma, però, è scritta in modo tale da lasciare spazio ad almeno tre dubbi. Ci si può chiedere se l'importo di 1.000 euro è quello su cui si applica la detrazione (19% di 1.000 euro, cioè 190 euro) o costituisce il tetto che può essere raggiunto dalla detrazione stessa, sempre nella misura del 19 per cento. La prima ipotesi si ricava dalla lettura del primo capoverso dell'articolo 15 del Testo unico («si detrae un importo pari al 19 per cento dei seguenti oneri sostenuti dal contribuente...» e segue l'elenco). La seconda, sposata dalla Fimaa (una delle associazioni dei mediatori), viene da una lettura limitata al solo nuovo comma inserito. Il secondo interrogativo: la detrazione si gode per più anni fino a concorrenza del 19% della cifra che è stata versata (ipotesi oggetto di un'interrogazione in Parlamento) o solo per il primo anno? Infine "quando" si può iniziare a godere della detrazione? Con la dichiarazione dei redditi 2007 per le provvigioni pagate tra ottobre e dicembre 2006? Oppure, poiché si cita il 1° gennaio 2007, con quella del 2008 per le somme versate nel 2007?Sui dubbi è intervenuta la circolare interpretativa delle Entrate 28/2006, dove si reputa che l'importo di mille euro sia quello su cui si applica la detrazione che si gode solo per il primo anno dalla dichiarazione del 2007 (ma si ammette che la formulazione «per ciascuna annualità» è piuttosto ambigua).In conclusione. Prendiamo un immobile di valore medio (150mila euro) acquistato ora su cui l'agente applica il 3% di mediazione (4.500 euro più l'Iva al 20%). Secondo la circolare delle Entrate, lo sconto per il contribuente nella dichiarazione 2007 potrà essere di 190 euro in un solo anno (anziché 855 euro in uno o cinque anni, secondo diversa interpretazione della norma). In cifre19 Per centoLa detrazione introdotta sugli onorari degli agenti immobiliari in caso di acquisto di prima casa 500-10mila EuroLa sanzione prevista per chi, in fase di compravendita, non allega al rogito una «dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà» che indichi l'importo dell'onorario dell'agente immobiliare e il modo di pagamento, riportando anche la partita Iva o il codice fiscale del professionista31mila ProfessionistiGli agenti immobiliari in attività iscritti nei ruoli delle Camere di commercio. Chi svolge questa attività senza essere iscritto rischia una sanzione da 516 a 2.064 euro

fonte: IL SOLE 24 ORE

Palazzetto Terra-Cielo Padova

tour virtuale 360°

Occasioni Immobiliari

Vigodarzere centro

Agenzia Immobiliare Grimaldi Cadoneghe

  RESIDENCE BORGO ROMA Dall'unione della struttura IN LEGNO CEMENTO CON LE...

San Gregorio

Agenzia Immobiliare Grimaldi Padova

In palazzina di sole 4 unità abitative, appartamento all'ultimo piano...

San Bellino

Agenzia Immobiliare Grimaldi Padova

In posizione comoda ai principali servizi ed  in contesto di...

L'Esperto Risponde

Un consulente Immobiliare Grimaldi sarà a tua disposione per una consulenza gratuita. E' necessaria la registrazione sul portale grimaldinet.it

 

Newsletter Grimaldi

Social

FacebookGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

Login

Registrati

vendi-casa-page