GRIMALDI propone in vendita un immobile di prestigio nel centro storico di Padova

Palazzetto terra - cielo
del IXX secolo con terrazzo panoramico

Zona: Padova,Centro
Tipo: palazzetto
MQ: 590
TRATTATIVA RISERVATA

Immagine non disponibile
Arrow
Arrow
Slider

Padova, un tuffo nel passato

Padova è stata da sempre una città in grado di attirare emeriti personalità del mondo della cultura e delle arti.

Galileo insegnò matematica e fisica a Padova per ben 18 anni (dal 1592 al 1610) e li definì come gli anni più belli della sua vita (… a Padova scoprì la Via Lattea); Stendhal nominò il Caffè Pedrocchi “le meilleur d’Italie”, Marcel Proust s’innamorò della Cappella degli Scrovegni, Oscar Wilde ambientò “La duchessa di Padova”, Shakespeare “La bisbetica domata”.

 

Padova, con lo splendido Palazzo del Bo, sede dell’università degli Studi di Padova, una delle più antiche università,dove si laureò la prima donna al mondo, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia: era il 25 giugno 1678 alle 9.00 in filosofia.

 

Padova, con una delle più grandi piazze d'Europa (88620 mq), seconda solo alla Piazza Rossa di Mosca:

Prato della Valle.

In epoca romana fu addirittura sede di un teatro, lo Zairo, e di un circo per le corse dei cavalli.

 

Padova e la Torlonga come era originariamente chiamala La Specola, uno dei simboli più rappresentativi della città. Era la più alta delle due torri di guardia del castello fatto erigere nel 1242 dal tiranno Ezzelino Da Romano per dominare la città, e proprio nella Torlonga soleva imprigionare, torturare e trucidare i suoi prigionieri.

Padova, la famosa “città dei tre senza”: del “Santo senza nome”, perché il patrono S. Antonio è semplicemente chiamato “il Santo” senza bisogno di ulteriori specificazioni; del “caffè senza porte”, lo storico Caffè Pedrocchi, autentico monumento cittadino, un tempo aperto giorno e notte; del “prato senza erba” cioè il Prato della Valle..

E poi le rinomate piazze del centro storico come Piazza dei Frutti chiamata un tempo anche Piazza del Peronio, oppure Piazza delle Erbe una volta Piazza delle Biade o Piazza del Vino ma denominata anche Piazza della Giustizia, Piazza dei Signori la vecchia Piazza dell’unità d’Italia anticamente pavimentata da cotto disposto a spina di pesce, poi via via sostituito a partire dal XVIII secolo da lastre di trachite euganea. E ancora Piazza Garibaldi chiamata un tempo Piazza dei Noli che fu per secoli zona di passaggio della città, dove era possibile prendere a noleggio vetturini e destrieri di posta chiamati appunto "noli" e infine Piazza Cavour, intestata al Cavour allorché, nel 1888,venne eretto il monumento del Chiaradia.

In particolare questa piazza era chiamata Piazza della Legna dove avevano sede le Poste, a due passi dal Pedrocchi, e dove si erano insediati i Garages Riuniti Fiat, per l'assistenza alle autovetture della casa torinese. Sulla piazza si apriva anche il Grand Hotel Royal Savoie, l'albergo chiuse nel 1920,ma finché fu in attività contese il primato alla Stella d'Oro.

Proprio di fronte, c'era l'altro albergo All'Aquila Nera,che però si sarebbe potuto classificare di categoria turistica,come anche le Croci Bianche al Santo e la Croce di Malta in piazza del Santo.

Palazzetto terra-cielo

tour virtual 360

E proprio nel cuore di questa splendida e antica città, sorge un palazzetto terra-cielo, completamente indipendente, che si presta a diverse soluzioni sia abitative che commerciali.

La comodità dell’ubicazione e la tranquillità della posizione, rendono questo immobile una scelta ideale per chi cerca una residenza di prestigio e di rappresentanza ma anche per chi vuole realizzare un buon investimento immobiliare.
Il palazzetto risalente al secolo IXX, è parzialmente da ristrutturare, sviluppato su 4 piani fuori terra con una splendida terrazza dalla vista mozzafiato sui tetti della città e che lo rende unico per chi cerca metrature importanti nel cuore della città.
E’ attualmente suddiviso in 3 unità catastali indipendenti.

  • piano terra 2 negozi di circa 145 mq. complessivi, vetrinati, con altezza di 3 mt e ben ristrutturati nel 2017 (ape F 473,52 e 392,57)
  • piano primo appartamento che occupa l’intero piano con necessità di un ammodernamento (ape F 183,89)
  • piano secondo e terzo appartamento all’ultimo piano con splendida terrazza panoramica (ape G 277,06)

La conformazione del palazzetto e la posizione molto comoda a tutti i servizi di primaria importanza ma allo stesso tempo defilato dalla movida delle piazze centralissime, si presta anche alla realizzazione di più unità abitative.

Per maggiori dettagli chiama tel. 049 663033